Associazione Nazionale

Partigiani d'Italia

DISCORSO PRONunCIATO DA NICHOLAS COSTA IL 5 MARZO 2016 AL CONGRESSO PROVINCIALE

Buongiorno a tutti, compagne e compagni, antifasciste e antifascisti.

Oggi, in occasione del Congresso provinciale sono qui a parlare a nome dell’ANPI di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno in quanto il nostro presidente Mauro Remondini ha chiesto a me e Federica Ricci, altra componente del Comitato direttivo, di sostituirlo nel compito di parlare di fronte a questa platea. Colgo l’occasione per ringraziare Mauro e tutto il nostro Comitato direttivo per lo spazio e la fiducia che ci da in ogni occasione.

Grande è il patrimonio di testimonianze, valori, idealità che la Resistenza ci ha lasciato e che va non solo preservato ma va sempre più diffuso perché diventi patrimonio comune e condiviso della nazione. Parlare di Resistenza non significa assolutamente avere lo sguardo rivolto verso il passato ma al contrario verso il futuro: significa far conoscere ai giovani come i grandi ideali aiutino a vivere e a combattere per un mondo migliore. Trasmettere i valori per cui staffette, partigiani, antifasciste e antifascisti hanno lottato è uno dei compiti più importanti che l’ANPI deve svolgere. Accanto a questo e con la stessa importanza abbiamo il compito di difendere la nostra Costituzione.

Definita più volte il documento più bello del mondo, la nostra Costituzione è a tutti gli effetti uno scritto dal grande valore storico, morale e politico. È un documento atto a preservare la libertà di questo paese e di ogni suo singolo componente. La Costituzione è storia, ma è anche presente...

(Nella foto Nicholas Costa al Congresso Privinciale)

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia Sezione "Giuseppe Baffè" di Massa Lombarda e Sant'Agata sul Santerno