1915-2015  LA GRANDE GUERRA

1915-1918  Come è stata vissuta a Massa Lombarda

Massa Lombarda al tempo, benché posta nelle retrovie, era considerata zona di guerra con tutte le conseguenze che ne sono derivate: oscuramento, razionamento alimentare, alloggio ai profughi, assistenza ai feriti, ospitalità a reclute per l’istruzione militare pronti a partire per il fronte, penuria di manodopera nelle campagne ed enormi difficoltà di sopravvivenza per le famiglie povere dei richiamati.

Massa Lombarda, “gentile ed ospitale”, con grande slancio patriottico ha saputo essere all’altezza del compito che la guerra gli aveva assegnato.

Come lo è stata al fronte dove 119 suoi figli sono morti per l’Unità d’Italia ed i cui nomi con l’età, la professione, il luogo della loro caduta e lo stato anagrafico trovano adeguata collocazione nella mostra.

La mostra, realizzata nel 2015, è composta da 37 pannelli 70x100 cm. all’interno dei quali sono inserite le terribili vicende della guerra combattuta al fronte in parallelo con quella locale.

Disponibile anche in Power Point arricchita da filmati d’epoca e audio dei documenti più importanti.

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia Sezione "Giuseppe Baffè" di Massa Lombarda e Sant'Agata sul Santerno