per la democrazia e la pace

LA RESISTENZA 8 SETTEMBRE 1943 - 25 APRILE 1945

La mostra ripercorre il grande e glorioso movimento resistenziale a partire dalla seconda metà del 1942 quando i partiti antifascisti si ricostituirono in Italia dopo che erano stati messi fuorilegge da Mussolini già dal 1926 e avevano dovuto fuggire all’estero. Questi partiti all’indomani della caduta del fascismo (25 luglio 1943) costituirono il Fronte Unico Nazionale per chiedere che l’Italia uscisse dalla guerra e si tornasse alla Pace.

Il Fronte poi si trasformò l’8 settembre 1943 (giorno dell’armistizio) in Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) a cui aderirono tutti i partiti antifascisti e che dirigerà la lotta di Liberazione fino al 25 aprile 1945.

La mostra cerca di raccontare le lotte, i sacrifici, le sconfitte e le vittorie dei partigiani che seppero dare dignità ad una Italia che il Fascismo aveva ridotto a serva e complice della Germania nazista.

Infine la conclusione è affidata alla famosa epigrafe di Piero Calamandrei sulla Resistenza e la Costituzione.

La mostra, realizzata nel 2012, si compone di 31 pannelli 70x100 cm.

La mostra può anche essere visibile attraverso proiezione da computer con programma Power Point con diapositive animate e commentate.

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia Sezione "Giuseppe Baffè" di Massa Lombarda e Sant'Agata sul Santerno